Stefano Ferrario

violino

Konzertmeister dell’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, si diploma presso il Conservatorio di Milano e si perfeziona presso l’Università di Vienna con Dora Schwarzberg, a Cremona con Salvatore Accardo e a Friburgo con Rainer Kussmaul. Come primo violino del Quartetto Andriani e del Quartetto Magadis si perfeziona con Piero Farulli, Milan Skampa, Walter Levine, Quartetto Amadeus, Alban Berg Quartett, e suona, tra l’altro, alle Settimane Musicali Meranesi, al Festival Mahler di Dobbiaco, a Santander, Londra e Torino. Ha rappresentato, in duo con la pianista Bruna Pulini, l’Università di Vienna al 14° Festival Internazionale di Musica da Camera di Riga (Lettonia). Come membro di varie orchestre, tra cui l’European Union Youth Orchestra, l’Orchestra da Camera Italiana e l’Orchestra del Teatro alla Scala, ha suonato nelle più prestigiose sale da concerto d’Europa, Asia e America. Ha collaborato come primo violino con le orchestre del Teatro San Carlo di Napoli, del Teatro Lirico di Cagliari, del Teatro La Fenice di Venezia e dei Pomeriggi Musicali di Milano. Come solista si è esibito numerose volte sotto la direzione tra gli altri di Sir Jeffrey Tate, Stefano Ranzani e Leopold Hager.